copertina200
copertina800

John Stuart Mill e l’Utilitarismo (Giuseppe Zuccante)

18.00

FORMATO 15×21

PAGINE 464

ISBN 978-88-3300-289-7

I EDIZIONE APRILE 2022

Descrizione prodotto

Il volume rappresenta uno dei punti di riferimento più autorevoli per conoscere, studiare e approfondire il pensiero del filosofo inglese John Stuart Mill (Londra, 20 maggio 1806 – Avignone, 8 maggio 1873), uno dei principali esponenti, insieme a Jeremy Bentham e Henry Sidgwick, della corrente dell’Utilitarismo, dottrina che “misurava” la bontà morale e la validità giuridica di un’azione in base al risultato in termini di felicità per il maggior numero di persone. Molto discussa e spesso frettolosamente criticata, la filosofia utilitarista, in realtà, influenza buona parte del nostro modo di decidere ed agire, ponendosi come stimolo di riflessione etica sia nel privato che nell’esercizio di funzioni pubbliche.

Giuseppe Zuccante (Grancona, 8 gennaio 1857 – Milano, 3 gennaio 1932) è stato filosofo e storico della filosofia. Nel 1895 fu nominato professore di storia della filosofia all’Accademia, poi trasformata in università di Milano. Come filosofo ha mantenuto sempre una posizione eclettica fra il neokantismo e l’empirismo positivistico anglosassone. Come storico della filosofia si è dedicato soprattutto allo studio della filosofia greca e all’esposizione delle dottrine di Herbert Spencer e John Stuart Mill.

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “John Stuart Mill e l’Utilitarismo (Giuseppe Zuccante)”