copertina200
copertina800

Sulla Felicità (Epicuro)

9.00

IN USCITA IL 27 MAGGIO

FORMATO A5

PAGINE 84

ISBN 978-88-3300-121-0

PRIMA EDIZIONE MAGGIO 2019

Categorie: , Tag: ,

Descrizione prodotto

Si ha diritto a essere felici ad ogni età e, per questo, è necessario praticare la filosofia sia da giovani che da vecchi. Con questa premessa, Epicuro si rivolge a Meneceo spiegando la sua ricetta per raggiungere la felicità. L’etica epicurea è strettamente connessa al concetto di “piacere” e, per questo, è stata nel tempo oggetto di fraintendimenti e critiche di edonismo. In realtà il “piacere” di cui parla il filosofo è correlato ad un uso sapiente della ragione che ci permette, nel selezionare i vari tipi di “piacere”, di raggiungere una condizione di assenza di dolore e assenza di turbamento dell’animo. Il volume contiene, oltre alla Lettera a Meneceo, anche le raccolte di “Massime Capitali” e “Sentenze Vaticane”. Viene inoltre proposto un passaggio della biografia di Epicuro estratto dall’opera “Vita dei Filosofi” di Diogene Laerzio e due saggi, un’introduzione e una postfazione, sulla filosofia epicurea.

Il saggio introduttivo è a cura di Salvatore Primiceri. L’immagine di copertina è di Ivan Zoni.

Epicuro nacque a Samo il 10 febbraio 342 a.C. e morì ad Atene nel 270 a.C. Fondatore della “scuola del giardino”, la sua dottrina ha esercitato molto fascino nel corso dei secoli, ma anche critiche dovute più che altro a fraintendimenti ed equivoci nati da una superficiale analisi della sua dottrina . Nella sua attività Epicuro ha scritto numerose opere di cui, purtroppo, sono giunte ai giorni nostri solamente tre lettere e una raccolta di massime.

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sulla Felicità (Epicuro)”