copertina200
copertina800

No copy, no party. Memorie e rivoluzioni del giudice anticopyright (Gennaro Francione)

15.00

IN USCITA IL 19 MARZO

FORMATO A5

PAGINE 166

ISBN 978-88-3300-233-0

SECONDA EDIZIONE MARZO 2021

Descrizione prodotto

Il presente saggio, la cui prima edizione uscì nel 2011, viene riproposto per la prima volta da Primiceri Editore in quanto rappresenta storicamente un punto di svolta nell’evoluzione e gestione del diritto d’autore dopo l’avvento del web. Per questo si tratta di un testo imprescindibile per chi lavora nel campo della proprietà intellettuale. Il giudice-artista Francione ha assunto la fama di giudice rivoluzionario per la sua posizione anticopyright. Il 15 febbraio 2001 (erano i tempi di Napster), assolse per stato di necessità (leggasi  fame)  quattro extracomunitari accusati di avere violato il copyright vendendo  per strada compact disk contraffatti. La sentenza gli procurò un’interrogazione parlamentare e un’azione disciplinare del ministro Csatelli dalla quale il CSM lo prosciolse “riaffermando la piena libertà e indipendenza dei giudici, sottoposti per Costituzione solo alla legge e non ai ministri”. In questo saggio Francione ricorda quella sentenza che sconquassava  il diritto d’autore, prendendo atto che è stato travolto dalla nuova tecnologia. Ci spiega in maniera chiara e scorrevole, anche per i non addetti ai lavori, la sua rivoluzione anticopyright in  nome di una proprietà intellettuale ridotta ai minimi termini, in quanto non più patrimonio del singolo ma all’origine dell’intera Umanità. Alla fine il libro è un inno per  una costituzionale arte libera  e gratuita per tutto il mondo  sul modello dilagante di internet.

Gennaro Francione, magistrato, svolge attività di artista, romanziere, saggista e hactivist socio-culturale. Soprattutto è drammaturgo, continuando la tradizione di Ugo Betti (anch’egli giudice), di cui è definito dal Centro Ugo Betti il “naturale erede”. Ha rappresentato in Italia e all’estero sue opere teatrali, vincendo numerosi premi. Fondatore dell’EUGIUS (Unione Europea dei Giudici Scrittori), di cui è Presidente, ha ideato il Movimento Utopista-Antiarte 2000, basato sulla Fratellanza del Libero Spirito Antiartistico.

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “No copy, no party. Memorie e rivoluzioni del giudice anticopyright (Gennaro Francione)”