copertina200
copertina800

La Disobbedienza Civile (Henry David Thoreau)

8.00

FORMATO A5

PAGINE 82

ISBN 978-88-3300-133-3

PRIMA EDIZIONE SETTEMBRE 2019

Descrizione prodotto

Gli uomini possono, o addirittura devono, rifiutarsi di rispettare le leggi che reputano ingiuste? Nel seguente trattato, Henry David Thoreau risponde a tale quesito in modo affermativo spiegando i motivi per cui i cittadini di uno Stato possono giungere a disobbedire alle leggi emanate dal proprio governo. La disobbedienza promossa da Thoreau non è una rivoluzione violenta, né un invito all’anarchia, bensì una civile “non-collaborazione” da egli realmente praticata e che ispirò successivamente Tolstoj, Gandhi, Martin Luther King Jr. e la vita di innumerevoli persone.

Introduzione di Salvatore Primiceri. Copertina di Ivan Zoni.

Henry David Thoreau nasce il 12 luglio 1817 a Concord, nel Massachusetts. Si laurea ad Harvard nel 1837. Dopo alcuni anni dedicati all’insegnamento si avvicina alla corrente filosofica trascendentalista e coltiva l’amicizia con Raph Waldo Emerson. Cresce in lui una certa sofferenza verso gli schemi e le contraddizioni della società civile ai quali preferisce il contatto con la natura. Per questo nel 1845 costruisce una piccola capanna sul laghetto di Walden, in mezzo ai boschi, e ci vive per tre anni. Nel 1847 torna a vivere a Concord con l’amico Emerson. “La disobbedienza civile“, insieme a “Walden, vita nei boschi” è uno dei suoi trattati più celebri e influenti. Thoreau muore nel 1862 a Concord.

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Disobbedienza Civile (Henry David Thoreau)”