copertina200
copertina800

Idume e altre storie d’acqua (Mario Cazzato, Stefano Margiotta)

22.00

IN USCITA IL 23 OTTOBRE

FORMATO A4 A COLORI

PAGINE 128

ISBN 978-88-3300-204-0

PRIMA EDIZIONE OTTOBRE 2020

Descrizione prodotto

Il presente volume, unico nel suo genere, affronta, con un approccio multidisciplinare, il tema dell’acqua prendendo a caso di studio quello della città di Lecce. Il testo si giova della capacità innata e non comune degli Autori per la divulgazione di temi complessi e solitamente esclusivi degli specialisti, rendendoli facilmente fruibili a tutti, dai ragazzi delle scuole ai ricercatori. Gli autori dimostrano tutta la loro passione e consolidata sapienza ripercorrendo le varie tappe storiche dell’approvvigionamento idrico e delle trasformazioni del paesaggio idrogeologico in Lecce ricostruendo le trame di una storia che ha un unico filo conduttore: l’acqua. La ricchezza delle informazioni tecniche e riferite ad eventi di rilevanza sociale, documentate da significativi elementi originali rende il libro un importante riferimento anche per gli studi a venire.

Mario Cazzato, architetto e storico, è membro del Centro di Studi sul Barocco della Provincia di Lecce e segretario della Società Storica di Terra d’Otranto che pubblica La rivista storica del Mezzogiorno di cui è membro del Comitato Scientifico. Mario è responsabile, insieme ad Antonio Costantini, della collana Le Guide verdi dell’Editore Congedo ed è Autore di numerosissimi saggi e volumi che documentano una continua ed intensa attività di ricerca che ha consentito di chiarire numerosi aspetti legati alle vicende storiche e artistiche del Salento. Tra i suoi primi lavori, la monografia su Melpignano indagine su un centro minore con V. Peluso (introduzione di M. Manieri Elia, Congedo, 1986) che contiene i temi delle sue successive ricerche sui secoli XVI – XVIII, con particolare attenzione agli artefici del Barocco salentino ed alle trasformazioni architettoniche ed urbanistiche dei centri urbani. In questo contesto, non potendo citare tutti i suoi scritti, spicca il volume, curato con Vincenzo Cazzato, Lecce e il Salento (De Luca, Editori d’Arte, 2015) parte dell’Atlante del Barocco in Italia e Puglia barocca (Capone editore, 2013) che condensano decenni di ricerca archivistica. Tra i lavori più recenti La Galleria celeste. Astrologia e arte alla Corte dei Castromediano di Lymburgh nel Castello di Cavallino, Congedo editore.

Stefano Margiotta, geologo, dottore di Ricerca in Scienze della Terra, è Autore di oltre cento pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali che evidenziano un’intensa attività scientifica nei campi della geologia ed idrogeologia. Stefano ha condotto ricerche in vari paesi del bacino del Mediterraneo applicando tecnologie innovative e specializzandosi nella pianificazione territoriale, nel recupero e valorizzazione di paesaggi degradati e partecipando alla redazione di progetti urbanistici e di ingegneria strategici per lo sviluppo dei territori. Incaricato della docenza di vari corsi di Geologia presso l’Università del Salento svolge importante attività di divulgazione relazionando in convegni scientifici ma anche in trasmissioni televisive e coinvolgendo Scuole, Associazioni ed Istituzioni al fine di valorizzare gli spetti geologici dei territori, farne comprendere rischi e potenzialità. In questa attività di divulgazione anche per i non tecnici, vanno inquadrate una monografia sulle acque sotterranee (Alla Ricerca dell’Acqua Perduta con S. Negri ed edita da Congedo), una guida geologica del Salento (Salento da esplorare, edito da Capone) e la cura di tre testi per i più piccoli (Viaggio nel Salento geologico, Capone; Esplorando in Puglia con i SuperGeoKids, Adda, curato con Paolo Sansò; Da Grandi Faremo i Geologi, Primiceri Editore).

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Idume e altre storie d’acqua (Mario Cazzato, Stefano Margiotta)”