copertina4-200
copertina4-800

Fammi Parlare (Tiziana Ciavardini, Marino D’Amore)

15.00

FORMATO A5

PAGINE 150

ISBN 978-88-3300-213-2

PRIMA EDIZIONE FEBBRAIO 2021

Descrizione prodotto

“Fammi parlare” nasce dall’incontro professionale tra un’antropologa culturale ed un sociologo della comunicazione. Un testo per giornalisti, comunicatori, “navigatori del web”, “influencer”, per tutta la società contemporanea. L’intento del volume è analizzare lo stato di salute dell’informazione in Italia e nel mondo. L’Articolo 21 della nostra Costituzione esprime due principi complementari e indissolubili: la libertà del giornalista di poter informare e il diritto del cittadino ad essere informato. “Fammi Parlare”, dunque, scandaglia i fondali della comunicazione per farne emergere i diritti e le libertà, gli elementi della deontologia, dell’etica professionale ed umana. E ricorda chi voce non ha. Esprime un sogno, un desiderio (un’utopia?): la conquista di un’informazione libera ed indipendente da condizionamenti e da censure.

“Questo libro, scritto con rigore e grande passione civile, può essere uno stimolo alla riflessione e soprattutto alla doverosa azione. Prima che sia troppo tardi”. (Giuseppe Giulietti)

Tiziana Ciavardini è giornalista, antropologa culturale, scrittrice. Laureata presso l’Università ‘La Sapienza’ di Roma. Ha vissuto in Medioriente, Oriente e Sud Est Asiatico. Per anni si è dedicata allo studio della comunicazione, delle religioni, del dialogo interreligioso ed interculturale. Ricercatrice presso il Dipartimento di Antropologia nella Facoltà di Scienze Sociali dell’Università della CUHK (Chinese University of Hong Kong). Autrice di due testi, di numerose pubblicazioni accademiche, saggi e articoli di attualità. Da anni si occupa di comunicazione, promuovendo la linea culturale contro la manipolazione delle informazioni e sostenendo attivitá divulgative non dettate dalle correnti politiche, partitiche o giornalistiche. Esperta di Medioriente, Iran in particolare. Collabora con Repubblica.it, IlFattoQuotidiano.it, VanityFair, Art.21, QCode, LEFT. Ha un blog su Il Fatto Quotidiano.it. Vincitrice del Premio Giustolisi 2020 per la sezione saggistica con “Hijab il velo e la libertá” scritto con Giorgia Butera, Castelvecchi Editore.

Marino D’Amore, laureato in Scienze della Comunicazione e Scienze Politiche, è docente delle cattedre di Internet e Social Media e Social Network analysis presso l’Università Niccolò Cusano, docente master e dottorando di ricerca in geopolitica e geoeconomia presso il medesimo ateneo. È stato professore in Criminologia presso la LUDES HEI Foundation Malta campus Lugano e si occupa di comunicazione, mass media, sociologia, geopolitica e criminologia. Fa parte dell’ A.I.S. (associazione italiana di Sociologia), è portavoce nazionale e docente formatore dell’ A.S.I. (associazione sociologi italiani) e della S.I.C. (società italiana di Criminologia). È autore di diverse pubblicazioni e saggi. È giornalista pubblicista, Direttore responsabile della rivista online «Gutenberg» e collabora con le riviste «Lingua, traduzione e letteratura», «Sociologicamente» e «Nuove Frontiere del diritto».

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fammi Parlare (Tiziana Ciavardini, Marino D’Amore)”