copertina200

A chi appartiene la città? Sulla dialettica fra street art e diritto (Nicola A. Vecchio)

15.00

IN USCITA IL 27 NOVEMBRE

FORMATO A5

PAGINE 168

ISBN 978-88-3300-035-0

PRIMA EDIZIONE NOVEMBRE 2017

Immagine di copertina © Javen – Fotolia.com

Descrizione prodotto

L’incremento di iniziative, festival, mostre, esposizioni, dimostra come il fenomeno della street art abbia raggiunto anche in Italia una portata diffusiva e, soprattutto, la sua significativa ascesa al rango di arte ufficiale. Ma quali sono le caratteristiche di questa forma espressiva che si fonde con il contesto urbano e sociale? Quali sono i suoi rapporti con il diritto? Quale può essere il contributo del giurista al discorso in oggetto? L’autore ci accompagna in un’analisi molto dettagliata in cui si fondono arte, comunicazione, questioni sociali e istanze giuridiche alle quali cercherà di fornire risposte utilizzando un metodo prevalentemente comparatistico.

Nicola Alessandro Vecchio, classe 1990, è avvocato e dottorando in Diritto Privato Comparato all’Università “Aldo Moro” di Bari. Ha già pubblicato numerosi contributi su libri e riviste giuridiche. Per Primiceri Editore ha già pubblicato il volume “La brevettabilità del DNA umano”, Padova, 2016.

Seguici sui Social 🙂

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “A chi appartiene la città? Sulla dialettica fra street art e diritto (Nicola A. Vecchio)”