Pubblicato il

Nasce PensieroGEO, la collana di geologia per tutti!

Con il volume “In viaggio verso la montagna che non c’è più” di Franco M. Elter e Barbara Corsi, in uscita il 28 febbraio 2020, Primiceri Editore inaugura la nuova collana editoriale “PensieroGEO“, diretta da Stefano Margiotta.

Con questa collana la casa editrice si propone non solo ai lettori esperti delle Scienze della Terra ma anche e soprattutto a coloro che delle discipline Geo non hanno alcuna cognizione pur essendone incuriositi.
Le problematiche connesse ai cambiamenti climatici con particolare riferimento alle ripercussioni sulla evoluzione dei paesaggi costieri, ai fenomeni di dissesto quali ad esempio frane e alluvioni, alla gestione delle risorse idriche superficiali e sotterranee, alla rigenerazione di aree degradate quali ad esempio sono quelle dismesse di cava, all’uso razionale e proiettato verso il futuro delle fonti energetiche, per non parlare degli aspetti legati alla elevata sismicità di gran parte del territorio italiano, rendono quanto mai attuale ed evidente la necessità, non solo di interpellare in fase preventiva gli esperti delle Scienze della Terra, ma anche di diffondere la cultura geologico ambientale in maniera capillare tra la popolazione.

Proprio le problematiche sopra brevemente elencate sono infatti triste testimonianza di questa lacuna culturale che coinvolge non solo gli Amministratori ma i Cittadini tutti se è vero che l’uomo ha ampiamente urbanizzato le aree costiere pur essendo queste ultime inevitabilmente soggette ai fattori erosivi dell’avanzata del mare o ancora ha edificato in aree soggette a frane o nelle vicinanze di corsi d’acqua in ciò esponendosi al rischio di alluvioni. L’inquinamento dei fiumi e delle acque sotterranee così come il depauperamento quantitativo della risorsa idrica per gli eccessivi e sovente abusivi emungimenti è un altro campanello di allarme che si aggiunge a quello legato al proliferare di discariche spontanee incontrollate poste ad esempio in corrispondenza di aree di cava abbandonate o alla difficoltà nell’attuare dei piani organici di utilizzo delle risorse energetiche. Se a questo aggiungiamo l’enorme quantità di popolazione che è soggetta al rischio sismico e/o vulcanico senza, in molti casi, esserne pienamente cosciente o perlomeno preparata, si comprende come lo sviluppo del paese Italia sia avvenuto quasi ovunque contravvenendo alcune elementari regole geologiche, prima fra tutte quella che raccomanda la conoscenza approfondita dell’ambiente in cui è previsto qualsivoglia intervento.

Eppure le Scienze della Terra sono relativamente semplici da comprendere in quanto trattano argomenti a noi molto vicini e che coinvolgono la nostra quotidianità: acqua, casa, fonti energetiche, giusto per attenersi ad alcuni degli esempi sopra riportati sono risorse imprescindibili per lo sviluppo dignitoso della vita umana.

In questo contesto si inserisce la collana “PensieroGeo” con cui la Primiceri Editore cerca di dare un piccolo contributo alla diffusione della cultura geologica nella consapevolezza che solo così facendo si potranno avere in futuro comportamenti maggiormente responsabili nei confronti dell’ambiente in cui viviamo e quindi di noi stessi.

 

Seguici sui Social 🙂
Lascia un commento